Gran Bretagna fuori dal mercato unico

Il premier britannico ha interpretato in maniera massimamente estensiva il mandato del referendum del 23 giugno sulla permanenza nella Ue, conferendo a quel voto la missione di togliere Londra non solo dalla Ue, ma dal mercato interno europeo e, con qualche ambiguità residua, anche dall’unione doganale…

vai al sito

Powered by WPeMatico